Chi è ottimista non si ammalla...



Le ricerche ci dicono che i pessimisti mangiano peggio, hanno uno stile di vita meno sano, livelli più alti di stress e sono più vulnerabili a certe malattie. 

Connessi a tutto, come siamo oggi, e bombardati da una sequela senza fine di notizie terribili, anche chi, per natura, non è portato a vedere tutto nero, rischia di rassegnarsi a una visione cupa del mondo e della vita. 
Non c'è bisogno di diventare insensibili e ignorare quel che ci accade intorno, ma è necessario non perdere la capacità di concentrarci sugli aspetti positivi e su come rendere migliori le cose che non vanno, invece di sprecare energie a preoccuparsi inutilmente di quanto una situazione possa peggiorare.


Impara ad aspettarti il meglio e a ricercarlo in maniera attiva e aumenterai anche le tue chance di stare bene. 


Fonte: Confidenze, 19/07/16
Leggi anche: Pensare Positivo fa bene alla mente e al cuore, a questo link




Commenti