Come essere ottimisti


L'ottimismo, è il sale della vita, recitava anni fa il grande poeta Tonino Guerra.

Di come essere ottimisti parlo oggi, rispondendo all'email di Antonello.

Aprofitto per dire che siete in tantissimi che mi scrivete in privato e che faccio il possibile per rispondere, personalmente, ad ognuno di voi.

Intanto, gustiamoci l'email di Antonello e la mia risposta...

---------------
Ottimismo
---------------

Ciao Giancarlo, ho letto un tuo articolo di qualche anno fa e mi è piaciuto molto. Parla dell'ottimismo, che è il sale della vita. Io sono convinto di ciò ma vorrei esserne ancora più convinto, in modo da pensare naturalmente al positivo, senza sforzi.

Spero tu possa darmi qualche consiglio o qualche libro da leggere.
Spero in una tua gradita risposta, con affetto
Antonello



--------------------------------------
Come essere ottimisti
--------------------------------------

Caro Antonello, eccomi a te...

Intanto lieto che il mio articolo ti sia piaciuto.

Il fatto che tu ne sia già convinto, significa che sei sulla buona strada.

Purtroppo, sono consapevole che pensare in positivo è qualcosa che va in contrasto con il modo di pensare della maggior parte delle persone, e richiede quindi, un atteggiamento mentale molto forte.

Indubbiamente, è molto più facile pensare in negativo, per cui, debbo darti la brutta notizia che un pò di sforzo, dovrai comunque farlo.

Con molta buona volontà e costanza, molta costanza, puoi lavorare su te stesso, creando un processo automatico di pensiero positivo.

So per esperienza, che ai primi sintomi di difficoltà, per la tua mente (come per quella della maggior parte delle persone), sarà molto più facile tornare a "pescare" le informazioni nel pozzo della negatività.

Quando ciò accadrà, dovrai essere molto bravo e sforzarti di sostituire - immediatamente - ogni pensiero negativo con qualcosa di positivo.

Per farlo, aiutati con un piccolo stratagemma...

L'elenco delle cose belle
Eccoti un sistema, semplice, pratico e che funziona.

Appena hai finito d leggere il post, prenditi un'ora tutta per te e butta giù una lista di tutte le cose belle che possiedi.

Cerca di inserire nella lista almeno 10/15 oggetti, cose, persone o situazioni belle.

Crea questo elenco e portalo sempre con te. Ogni volta che affiorerà un pensiero negativo, apri l'elenco e sostituiscilo immediatamente con una cosa bella che hai scritto nell'elenco.

Ripeti proprio la seguente frase: "Ti elimino, pensiero negativo e ti sostitisco con..." e ci metti la cosa bella che hai scelto.

Rileggiti l'elenco tutte le sere, prima di addormentarti. Fai la stessa cosa tutte le mattine, appena ti sei alzato.

Fallo con costanza, fallo per almeno 3o giorni di seguito e vedrai che il tuo ottimismo sarà alle stelle!

Qualcosa da leggere? Ti consiglio il mio ebook, Penso Positivo.

Non ti dico che devi leggerlo perchè l'ho scritto io, ma semplicemente perchè è stato considerato da molte persone come uno dei migliori ebook motivazionali che circolano in rete.

Lo trovi a questo link. Buona lettura.

Un grande abbraccio e lasciami un commento al post e, naturalmente, iscriviti al blog, così sarai sempre informato in anteprima.

Giancarlo Fornei
Formatore & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"

Autore di Penso Positivo, Donne In Crisi e Cosa vogliono le donne?

Commenti

Anonimo ha detto…
Ciao Giancarlo, sono davvero contento della tua risposta.
Che dire, i tuoi suggerimenti saranno senza dubbio di grande aiuto nei momenti in cui le preoccupazioni, i dubbi e l'ansia prendono il controllo su di noi, senza rendercene conto.
Ricambio un forte abbraccio,
Antonello
Lieto che ti piaccia, caro Antonello e già che ci sei, vatti a leggere anche questo post, sono certo vi troverai altri utili suggerimenti...

http://pensareinpositivo.blogspot.com/2010/03/come-sconfiggere-il-pessimismo-cronico.html
Marco ha detto…
Sono convinto e condivido l' idea di fondo di questo articolo, ovvero che ' siamo il prodotto dei ns pensieri e azioni '. Non possiamo più intervenire sul nostro passato ma abbiamo la possibilità attraverso il ns presente di creare le premesse per vivere un futuro perfetto. Sono convinto che il pessimismo è un atteggiamento mentale sbagliato perchè contraddistingue il rinunciatario. Allo stesso modo un atteggiamento ottimista ma ingenuo potrebbe creare disillusione e portare poi al pessimismo.
Se dovessi parlare di ottimismo devo anche parlare di realismo. Significa avere una visione positiva della vita mantenendo la consapevolezza che le decisioni prese oggi hanno una diretta conseguenza sulla ns vita di domani. Prendere una decisione implica,essere anche consapevoli che dovremo portarla a compimento con la ns. fatica e il ns. impegno.
Gli obiettivi si realizzano quando sono coerenti alle ns. decisioni che ci fanno compiere il primo passo verso il successo. Essere ottimista e realista significa essere consapevoli che nella vita nulla ci è precluso. Dobbiamo permetterci di essere felici se quando ce lo permettiamo significa che siamo consapevoli della ns forza di volontà, determinazione, impegno, apprendimento continuo ( anche dagli errori ) ecc....
Caro Marco,
lieto che tu condivida l'idea di fondo del mio articolo...

Hai pienamente ragione: molto meglio il sano ottimismo realista! Del resto, i miei articoli, i mie ebook e i miei audio corsi, sono tutti volti al pensiero positivo "con i piedi per terra"...

Un abbraccio e grazie per il commento al post