9 consigli per vivere alla grande!


Spesso mi chiedono: “Ma come fai ad essere sempre così allegro e vivere in maniera spensierata?”

Intanto, evita di pensare che io non abbia problemi. Ne ho molti più di quanto Tu possa pensare, è solo che AMO viverla, la vita, e non subirla.

Ho imparato a far scivolare i molti problemi di ogni giorno sulla mia pelle, come se indossassi un impermeabile in una giornata di pioggia.

La maggior parte delle persone ha paura di vivere intensamente e pienamente la propria vita, si preoccupa unicamente di “sopravvivere” e forse, non ha capito una cosa: non né ha una seconda a disposizione!

Salvo che, Tu che stai leggendo, sei in grado di affermare il contrario e cioè, di aver già pronta una seconda possibilità di vita, è molto meglio vivere quell’unica che hai, nel modo più intenso possibile.

Eccoti qualche consiglio utile per vivere alla grande, come faccio io:

1. Decidi cosa Vuoi ottenere dalla Tua vita.
Poniti degli obiettivi, mettili per iscritto e cerca di perseguirli con costanza. Se non sai che cosa vuoi, difficilmente riuscirai ad ottenerlo;

2. Osa. Non aver paura di sbagliare.
Tutti, prima o poi, sbagliamo. Se non sbagli mai… non imparerai mai nulla di nuovo, quindi, sbaglia con tranquillità, fa parte del gioco della vita;

3. Sorridi di più.
La vita è meravigliosa e merita di essere vissuta col sorriso sulle labbra. Le persone che sanno sorridere, alla vita, la vivono meglio. Impara a sorridere e magari, ad ironizzare un po’ su di Te, senza prenderti troppo sul serio;

4. Sii folle.
Lo dice anche Steve Jobs nel Suo mitico discorso alla Stanford University. Le persone di successo sono un po’ folli; le persone folli, sono più portate per il Successo. Impara a sorprendere gli altri con la Tua straordinaria vitalità;

5. Continua ad imparare.
Mai smettere di imparare; c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare, qualsiasi età Tu abbia. Io, a 47 anni, continuo ad imparare ogni giorno delle cose nuove. Sii curioso, come sosteneva Albert Einstein. Continua ad imparare;

6. Dona agli altri.
Ricordati che hai due mani: una per dare, l’altra per ricevere. Se tutte due danno, non va bene; se tutte due prendono, non va bene. Una dona, l’altra riceve, è sempre stato così. Dona quello che Vuoi, purché doni con amore e, soprattutto, senza aspettarti nulla in cambio;

7. Prendi tutto quello che di bello Ti passa la vita.
Impara a godere dei momenti belli che la vita Ti offre. Troppo spesso le persone inseguono sogni maestosi e non sanno apprezzare le piccole cose belle della vita. Comincia ad apprezzare quelle che hai, comincia ad accettare quelle che Ti offrono. Se lo farai, l’Universo o Dio, Te ne manderà delle altre, sempre più belle, sempre più grandi;

8. Sogna in grande e agisci in piccolo.
Impara a sognare in grande. Nei mie seminari ripeto sempre una frase del grande T. Harv Eker: “Se Vuoi colpire le stelle, spara alla luna”. Dunque, sogna in grande e poi agisci in piccolo, a piccoli passi, ogni giorno, con costanza e ripetizione;

9. Aggiungi sempre valore a quello che fai.
Che senso ha vivere senza lasciare un segno? Nessuno. Aggiungi sempre qualcosa in più a quello che fai, dai un valore aggiunto e non accontentarti mai di essere “banale”.

Insomma, vivi intensamente, attimo per attimo e aggiungi ad ogni minuto della Tua vita, poesia, ritmo, passione, entusiasmo, allegria, amore…

Un poeta americano di cui non ricordo il nome, citava:

“Andai nel bosco perché volevo vivere con saggezza e in profondità, succhiando tutto il midollo della vita, per sbaragliare ciò che non era vita e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto”.

Un abbraccio e, naturalmente, lasciami un commento al post.

Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"



--------------------------------------
ATTENZIONE:
--------------------------------------


Ho il piacere di informarti che proprio da questo post, è nato il libro "Come Vivere Alla Grande", pubblicato nella doppia versione (cartaceo ed ebook) ad agosto 2013. 
Lo trovi su Amazon, a questo link - su Il Giardino dei Libri, a questo link - su Ibs, a questo link. Naturalmente, puoi ordinarlo anche nella libreria sotto casa e lo trovi anche su tanti altri store online.

Post aggiornato il 28 gennaio 2015 

Commenti

Anonimo ha detto…
Quoto al 101%: la vita va VISSUTA e non subìta passivamente.

Salutoni da Alex Rota!
Gianluca Pistore ha detto…
Concordo e mi unisco al club dei vitality 101% hihi ;-)
Anonimo ha detto…
Non so...non mi convincono molto questi ''consigli''...sono un po troppo ''OTTIMISTICI''...li applicherei se nella vita tutto andasse a meraviglia...ma non mi sembra vada sempre tutto per il meglio....no?
Non hai mai avuto il dubbio che, forse, la Tua vita non è esattamente così meravigliosa proprio perchè non hai un modo di pensare e di vedere ottimistico?

Un abbraccio
sere ha detto…
la vita è una esperienza meravigliosa da vivere attimo per attimo e con passione sere
robi ha detto…
è proprio vero non attiriamo quello che voogliamo, ma quello che siamo.
Cara Robi,
e che cosa siamo se non quello che pensiamo?

Ecco che l'Universo o Dio (a seconda delle tue credenze),ti manda esattamente quello su cui ti soffermi più spesso a pensare!

Un abbraccio e comincia a pensare in positivo
Anonimo ha detto…
perchè devo pensare positivo se ogni istante , qualsiasi cosa guardi è un disastro. Si può pensare positivo ma intanto la realtà corre altrove.
Ciao
Mi dispiace che tu veda solamente "disastri"...

posso garantirti che intorno a noi ci sono anche tante cose belle. Magari non hanno gli "effetti speciali" e sono cose semplici, ma ci sono!

Pensare in positivo ti aiuterebbe a vivere un pò meglio questa vita, che tutto sommato è meravigliosa e vale SEMPRE la pena di essere vissuta intensamente...

Prova a chiederlo a chi non può vedere, camminare, parlare, muoversi, ecc.

Ci accorgiamo delle cose che abbiamo, solamente quando vengono a mancarci.

un grande abbraccio
Anonimo ha detto…
Siamo troppo presi dal mondo in cui viviamo che ci obbliga di apparire. chi si rivolge qui è dotato di una particolare sensibilità che ha bisogno di essere rafforzata e questo modo di vivere non l'aiuta. Riscopriamo le cose semplici,guardiamoci attorno; ci sono persone che hanno bisogno di una parola, di un sorriso pensiamo a chi soffre, sapremo essere più uniti, sapremo aiutarci e lo spred più di tanto non ci toccherà, la casta senza di noi non sopravviverà. Abbiamo degli esempi dal passato. noi non dobbiamo aver paura del futuro perchè saremo noi, che uniti lo governeremo
Anonimo ha detto…
sono convintissima che sia così.
il mio desiderio più grande è quello di diventare padrona del mio umore. Perchè ho toccato con mano che la giornata va alla grande se i pensieri sono buoni.
ma come si fa a non essere lunatici?
Anonimo ha detto…
il poeta di cui non ricordi il nome e':
Henry David Thoreau, nato David Henry Thoreau[1] (Concord, 12 luglio 1817 – Concord, 6 maggio 1862), è stato un filosofo, scrittore, poeta, diarista, saggista, insegnante, abolizionista, ambientalista, ecologista, agrimensore, resistente fiscale, naturalista e pacifista statunitense.


vai a nasconderti
Anonimo ha detto…
Salve Giancarlo le scrivo per dirle che anche per me la vita è una cosa meravigliosa che andrebbe vissuta alla giornata ma tante volte mi rovino la giornata con le mie proprie mani perché mi metto a pensare alle ex al passato del mio fidanzato oppure mi metto a pensare a tutte le volte che ho sbagliato verso il mio ragazzo e mi sento in colpa dei pesi stupidi che non vanno via fino al punto che ho paura di tutto di non sentirmi mai abbastanza matura io vorrei godermi la vita ogni attimo pensare solo al presente e soprattutto stare solo bene con il mio fidanzato che ormai stiamo assieme più di 4 anni
Giancarlo Fornei ha detto…
Rispondo agli ultimi commenti e mi scuso per il ritardo:

1) dona quel sorriso amica/amico mio, senza indugiare...

2) semplicemente nutrendo la tua mente di pensieri buoni: ogni volta che fa capolino un pensiero negativo e cerca di mutare il tuo umore, sostituiscilo immediatamente con qualcosa di bello, di positivo...

un abbraccio ad entrambi
Giancarlo Fornei ha detto…
Grazie per avermi ricordato il nome del poeta, ma dimmi: percjè mai dovrei nascondermi?

Solamente perché non ricordavo il nome di Henry David Thoreau?

Credo esistano ben più gravi motivi per cui una persona debba andare a nascondersi...

un abbraccio anche a te
Giancarlo Fornei ha detto…
Ed eccomi all'ultima amica...

Amica mia, la vità è una cosa meravigliosa e va vissuta intensamente, smetti di rovinarti la giornata pensando al passato. Goditi la vita con il tuo fidanzato ed lascia "scivolare" via gli errori, ogni essere umano di questa terra ne compie, anch'io...

un abbraccio


Giancarlo Fornei ha detto…
Approfitto per informare tutte le amiche e amici che leggeranno questo vecchio post che, a fine luglio 2013, ho pubblicato il mio nuovo libro che prende appunto il nome "Come Vivere Alla Grande". Lo trovate sia in versione ebook che cartacea, su Il Giardino dei Libri, Amazon, Ibs e tanti altri store online...
Anonimo ha detto…
La vita é bella il fatto sta proprio nel viverla. C'é chi la vive bene e chi no...c'é sta male e sorride sempre...e chi invece ha tutti i motivi per farlo e piange. Va così...con tutti i pregi e difetti che l'uomo e la vita possa avere va vissuta ed affrontata.
#ildiariodiunaadolescente.
Anonimo ha detto…
La bulimia nervosa... Quel vuoto nello stomaco che non riesco a colmare mi ha tolto il sorriso... La vita potrebbe essere meravigliosa ma certe volte non lo è... Vorrei viverla in pieno ma qualcosa mi ferma... Come faccio a farmi scivolare questo mio problema come se avessi un impermeabile?
Giancarlo Fornei ha detto…
cara #ildiariodiunaadolescente...

perdona il ritardo con cui ti rispondo, ho visto solamente adesso il tuo commento al post.

Hai perfettamente ragione: la vita é bellissima, e bisogna imparare a viverla bene... perché ricordo a tutti che abbiamo solo questa!

Un abbraccio e continua a seguirmi...
Giancarlo Fornei ha detto…
Amica mia, mi dispiace moltissimo della tua situazione, la bulimia è una brutta bestia, ma può essere curata. Perché non ti rivolgi ad un buon psicologo specializzato nella problematica?

Ma veniamo a noi...
La vita è meravigliosa, va solo saputa "vivere" e apprezzare per quello che ci offre...

Domandati cosa ti serve per vivere questa vita che ti è stata donata al "pieno" come la definisci tu?

Come fai a farti scivolare il problema addosso?
Forse, più che farlo scivolare, dovresti affrontarlo e combatterlo...

Io so che tu puoi farcela! Prendilo di petto e fatti aiutare da chi è più capace di te a risolvere determinate problematiche.

Non avere vergogna nel chiedere aiuto e ti giunga il mio GRANDE, grandissimo abbraccio...
Anonimo ha detto…
Beato te che puoi permetterti di pensare positivo, io con i miei 1100 euro mensili devo sfamare due figli e mia moglie, peccato che il giorno stesso che prendo lo stipendio me ne rimane la metà per pagare tto ciò che devo pagare. Mia moglie dipendente P.A. prende i soldi a singhiozzo, quindi non possiamo certo farci affidamento, detto questo spiegami tu come posso fare a "sorridere" alla vita, il tuo mi pare tanto il ragionamento di tanti sedicenti politicanti! Stupiscimi!! Ti ringrazio in anticipo
Comprendo pienamente il tuo sfogo, io sarei arrabbiato come è più di te.
Faccio il coach e il formatore e per molti anni ho lavorato con le scuole superiori e gli enti pubblici, so bene cosa si prova ad aspettare mesi (in alcuni casi anni) per essere pagato.

Purtroppo non ho effetti speciali per stupirti, però posso dirti che a "sorridere alla vita" ci si guadagna sempre, quantomeno in salute. Forse non ti aiuterà a portare più soldi in casa, ma pensare positivo e agire di conseguenza per migliorare la propria vita, aiuta sempre a vivere meglio. Comprendo che in una situazione come la tua sia difficile da accettarsi, ma dimmi: provare cosa ti costa?

Un abbraccio a te e a tutta la tua famiglia
Anonimo ha detto…
Beh devo dire che sei riuscito a sorprendermi, se non altro con la comprensione (che al giorno d'oggi è merce rara e preziosa) mi ha fatto piacere la tua risposta priva di inutili e dissacranti "voli pindarici", grazie :) mi hai fatto venire voglia di provare a sorridere di più grazie grazie :))
grazie a te per leggermi, e soprattutto per aver voglia di provare a sorridere un pò di più, so che di questi tempi non è facile, ma sono certo che ti aiuterà...

per qualsiasi cosa, lascia pure i tuoi commenti sui miei blog, e se hai delle domande molto personali da pormi, scrivimi con fiducia a info@giancarlofornei.com ti risponderò sempre e personalmente!

un grande abbraccio